26 marzo 2008

Con astuzia e perizia...

Passi a prendermi
Puntualità è il tuo secondo nome
Ed è così che ti chiamo
Che il primo ancora non l'ho capito
E quando lo sbaglio
Per l'ennesima volta
Fingo di farlo apposta.
Dove mi porti
Dici
è una sorpresa...
O almeno
Lo sarebbe stata...
Peccato che:
Ho indovinato subito il posto
con necessaria superficialità,
Peccato che
C'ero stata la settimana passata
E non con un'amica
Come ti ho detto...
Ma sopratutto
Peccato che
Ti sei perso
E ti ci ho dovuto condurre io.
Insomma
Un gran bel peccato.
Almeno il posto è accogliente
E lo è anche il cameriere
Ed è sopratutto questo
a darmi il conforto necessario
Per superare indenne la serata.
Avresti dovuto dargli una mancia più alta.
Avresti dovuto.
Ma non temere
Ci esco la settimana prossima
Lo ripagherò
In un modo
O in un altro.

...Ed unendo sempre un poco di furbizia...
riescon sempre a fuggire
e nel nulla sparire.

5 commenti:

Kronk ha detto...

...un altro colpo è stato fatto!!!!
eheh ;-D

Chicca ha detto...

uahuahuah
dovrei smettere
di essere cinica&crudele

leoblog ha detto...

i brividi. :)
La prossima volta al cameriere gli accendo un mutuo, così per stare tranquillo..

Alessio ha detto...

mi fanno tajiare i tuoi post, sei una ragazza così dolce... e poi su anobii abbiamo un sacco di libri in comune. Complimenti passero spesso a leggerti.
A presto

(A)

Chicca ha detto...

io son buona&cara
se voglio
e anche dolce
se voglio
volevo precisarlo^__^